17 gennaio 2009

I pennelli di un pittore e i quattro tesori del letterato

Scivolano morbidi sulla carta, portando con se il prezioso carico di colore ed emozione.
Si piegano, si allargano, fanno le loro piroette tenendo la punta bella dritta.
I pennelli di un pittore sono le morbide armi del mestiere che combattono terribili guerre…

carta, pennelli, inchiostro, calamaio, pittura, calligrafia, xuanzhi,

carta, pennelli, inchiostro, calamaio, pittura, calligrafia, xuanzhi,

Queste foto arrivano dal blog di Andrea, con il quale una ragazza ha voluto rendere omaggio a suo padre - un pittore cinese che dipinge da più di 30 anni. Il suo blog ha stimolato il mio interesse per l'arte orientale, ispirandomi a cercare ulteriori informazioni su questi "ferri del mestiere" degli artisti cinesi. Sono gli stessi usati per calligrafia, considerata una delle 4 arti maggiori insieme alla pittura, poesia e musica. 
Secondo la tradizione, essere abili nell'uso del pennello è segno di grande raffinatezza; i letterati dovevano essere bravi calligrafi. Usavano degli strumenti chiamati i "quattro tesori del letterato"
( 文房四宝 - wen fang si bao), che sono:
纸 zhǐ - carta
笔 bǐ - pennello
墨 mò - bastoncino di inchiostro
砚 yàn - calamaio
Ai quattro tesori si aggiungono i sigilli con incisa la firma dell'artista ed anche altri accessori, come porta-penne e porta-pennelli, scatole per inchiostri, fermacarte, porta-sigilli...
Esistevano le indicazioni e prescrizioni precise su come dovevano essere fatti questi strumenti.

CARTA
La carta veniva prodotta con canapa, corteccia dell'albero di gelso da carta (Broussonetia papyrifera), midollo di un altro piccolo albero (Tetrapanax papyrifer), paglia di riso, pezzi di tessuto, avanzi di filo... Un tipo di carta molto rinomata usata per pittura e calligrafia dai tempi antichi è la xuanzhi, una carta dalla superficie liscia, morbida ma ben strutturata in modo da avere una grande resistenza alla trazione e all'usura, che può essere conservata a lungo.

PENNELLI
In Cina sono in uso tanti tipi di pennelli. Sono prodotti in vari materiali, a partire dai più comuni (pelo di capra bianca, di coniglio nero, di donnola gialla, di cavallo o di bue), fino a quelli più preziosi (pelo di lupo, tigre o leopardo), ma possono essere anche molto particolari, strambi e stravaganti, come quelli fatti di baffi di topo, di capelli di neonato o di bambù sfrangiato.

BASTONCINI DI INCHIOSTRO
Sono fatti con un misto di fuliggine di pino o di olio di Paulownia, olio di lino, colla animale e altri materiali, spesso tenuti segreti da chi li produce, che comprendono grasso di maiale, muschio, cannella, canfora, radice di Salvia... Gli ingredienti vengono mescolati, pestati nel mortaio, umidificati con succo di erbe, suddivisi in strisce ammorbidite al vapore, martellate e rivoltate tante volte, poi scaldate e messe in uno stampo di legno per imprimerne le scritte e disegni
Il bastoncino è pronto!

Fiori dell'albero di Paulownia tomentosa
Paulownia tomentosa, Paulownia imperialis
foto via

CALAMAIO
La storia del calamaio in pietra, originatosi dai mortai del passato in cui si macinavano i pigmenti, risale a più di 5000 anni fa. E' una vaschetta con bordi bassi, contenente l'acqua, dove si strofina il bastoncino di inchiostro per scioglierlo.

Penso che non riuscirò mai più a vedere un pennello solo come un semplice... pennello. E voi?


Un saggio interessante da leggere:
Cose di poco conto; alcune riflessioni sulle cosiddette "arti minori" in Cina. Il caso dell'arte dell'intaglio dei sigilli,
di Elisabetta Corsi, docente di Lingue e letterature della Cina e dell'Asia sud-orientale alla Sapienza di Roma.
via Mondo Cinese, rivista scientifica di studi sulla Cina Contemporanea in Italia

2 commenti:

  1. wow,it's incredible! You can understand Chinese culture in deeply.
    "The brushes of a painter are the soft arms fighting terrible wars...
    Andrea, do you paint too?"
    yes,you are right ,it's very hard to paint when u use the soft brushes to paint ,and if u try to use China paper(xuan paper,or rice paper) u will know it will make u paint more hard. It's a kind of paper easy to suck in water and ink.
    haha,and I cant paint it,but I think I will learn,it's not easy ,father paint it more than 30 years .
    And I 'm really touched by you,not just u understand my father's painting ,Chinese painting ,also beacouse that u know art in the world .

    RispondiElimina
  2. Sky Sea Forest, believe me, I have a lot of friends all around the world that really appreciate the oriental and the Chinese painting. Many of them know well the art in the world, as much as I do.

    RispondiElimina