23 gennaio 2009

Poesia all’inglese

Ho letto recentemente un post che parlava della costruzione di un giardino.
E’ sempre un’impresa impegnativa, ma è anche un processo creativo di forti implicazioni emotive! L’impegno, però, quasi sempre paga.

Impegnarsi a costruire un giardino ci porta ad immaginarlo fino a sentirne quasi il profumo! 
Ci fa udire il vento nelle fronde degli alberi della nostra Via del Sogno
C’insegna a guardare lontano e vedere l’invisibile. 
Ci riporta al vintage dei nostri sogni sospinti in un angolo della quotidianità: stare seduti sotto le rose, su un mobile vintage simile al divanetto in foto, con la testa poggiata sulla spalla di qualcuno che ce lo ricambia con un caldo abbraccio…

Poesia all’inglese
Divanetto vintage, patchwork, giardino
Mobile vintage ricoperto di patchwork e collocato nel giardino
Photo: Ruy Teixeira
ELLEDECO JUIN 2008

Nessun commento:

Posta un commento