3 agosto 2009

Decomondo festeggia il primo compleanno

Un anno fa ho pubblicato il mio primo post. Il tema era la scagliola, il pretesto - un abile artigiano di Firenze, Bianco Bianchi (1920-2006).
Innamoratosi della scagliola dopo la visita all’Opificio delle pietre dure (fondato da Ferdinando I de’ Medici nel 1588), inizia la ricerca, sia pratica che negli archivi storici, che lo porta ad aprire un laboratorio destinato ad un grande successo già dalla metà degli anni ‘50.
Dentro a quel laboratorio, in mezzo ai colori, bozzetti e stampi, sono cresciuti i suoi figli ai quali ha trasmesso tutto il suo sapere. Realizzano a mano degli intarsi in scagliola, continuando la tradizione familiare e facendosi apprezzare dai clienti di tutto il mondo.

Bianco Bianchi, intarsi in scagliola
esempio di intarsi in scagliola

Scelgo così di festeggiare l'anniversario in compagnia delle opere in scagliola: con fiori in pietra di luna e baci a forma di foglie.

Bianco Bianchi, intarsi in scagliola Bianco Bianchi, intarsi in scagliola

Spero che possano crescere sereni nel mio piccolo giardino d’arte di nome decomondo :)


***To know more about the artisans using scagliola engraving technique, read the article Bianco Bianchi. It is marble or it is scagliola?


2 commenti:

  1. Ciao! Volevo postarti i miei auguri da ieri, ma sembra che gli ultimi giorni prima delle ferie siano gli ultimi in assoluto! Che delirio al lavoro!
    Come si può essere creativi e sereni in giorni così? Beh, spero che il tuo blog possa invece vivere di momenti sempre più creativi ed entusiasmanti! Buon compleanno!!!
    ;Danda

    P.s.: sono sempre belle le cose che mi fai conoscere, grazie!

    RispondiElimina
  2. Danda, grazie, sei molto gentile!!!
    Per festeggiare, ho preso qualche altro ortaggio per il collo ;)
    In questi giorni di lavoro frenetico… pensa al premio! E’ un consiglio che do spesso anche a me stessa; pensa a quanto sarà bello rilassarsi dopo giorni di lavoro “a mille”…
    Ti auguro buone vacanze, cara!

    RispondiElimina