27 marzo 2011

La pietra di luna della famiglia Bianchi piace (anche) a Parigi

Nell'agosto del 2008 aprii il mio blog ed il primo post che scrissi fu La scagliola - Pietra di lunaCome, credo, capiti a molti quando iniziano a scrivere un blog, questo post fu poco più che un'annotazione. Mi serviva per non perdere di vista un'eccezionale bottega di Pontassieve (Firenze) e lo "ripresi" il giorno dopo, scrivendone un'altro: I maestri della pietra di luna.
Il fondatore dell'azienda, Bianco Bianchi, riportò in vita un'arte perduta e quasi dimenticata della lavorazione della scagliola che ebbe il suo periodo fiorente nel barocco italiano. Trasmise la sua passione anche ai figli, Alessandro ed Elisabetta Bianchi, che oggi con passione e successo continuano la tradizione familiare.

Bianco Bianchi, scagliola, pietra di luna
Bianco Bianchi, scagliola, pietra di luna
Bianco Bianchi, scagliola, pietra di luna
Bianco Bianchi, scagliola, pietra di luna
tutte le foto: biancobianchi.com

Sempre con loro ho festeggiato anche il primo compleanno del blog decomondo ed oggi ne scrivo di nuovo, felice di potergli fare i miei migliori auguri: L'azienda familiare Bianchi è stata nominata tra i talenti del lusso e della creazione che celebrano l'abilità e l'eccellenza dei creatori e premiata dal Centre du Luxe et de la Creation di Parigi quale "rappresentante dell’eccellenza dell’artigianato italiano".

Auguri alla bottega che riporta la magia di un'antica lavorazione al presente salvandola dal dimenticatoio e che ancora una volta incide il nome della città di Firenze tra le meraviglie dell'arte sulle cartine del mondo!

2 commenti:

  1. I'm catching up with your posts, M. This is fabolous information, so important and so vital to the art world. Grazie tanto.

    RispondiElimina
  2. Dear Rosaria, thank you. These skilled artisans are the flower of artistic craftsmanship that honors Florence and Italy.

    RispondiElimina