2 settembre 2012

Recupero e decapaggio di un vecchio tavolo da falegname

Mi è capitato sotto mano un vecchio tavolo da falegname in fin di vita: rimasto all'aperto per anni, sembrava ormai spacciato. Molte delle sue parti erano completamente rovinate e irrecuperabili; altre avevano un urgente bisogno di cura.
Dopo aver selezionato i pezzi da salvare, li ho puliti accuratamente e ho iniziato a dare la cera sciolta al sole, usando un pennello. Ho ripetuto il trattamento più volte, spazzolando energicamente dopo ogni passata. Il legno, sfibrato e friabile, divorava la cera e l'assorbiva senza lasciarne traccia in superficie. Solo nelle pieghe degli intagli si creava un piccolo accumulo di cera; per scioglierlo ho usato una pistola termica.
Quando l'aspetto del legno è diventato soddisfacente, ho verniciato il tavolo di bianco e l'ho lasciato riposare in casa per farlo abituare alle nuove condizioni, usandolo come tavolo di supporto dove dipingere, cucire o fare gioielli.
Questa estate li ho fatto un parziale decapaggio per esaltare la sua venatura e fattura a mano. Oltre alle consuete spazzole metalliche, ho usato anche un piccolo pialletto.



decapé, decapaggio, recupero, tavolo da falegname

decapé, decapaggio, recupero, tavolo da falegname
Variandone la pressione, asportavo la pittura dalla superficie e poi spazzolavo per creare una rete di finissime linee che uniformasse tutti gli elementi.
decapé, decapaggio, recupero, tavolo da falegname

decapé, decapaggio, recupero, tavolo da falegname

decapé, decapaggio, recupero, tavolo da falegname

decapé, decapaggio, recupero, tavolo da falegname

decapé, decapaggio, recupero, tavolo da falegname
Li manca ancora un piano; tra pochi giorni spero di trovarne uno adatto. 
Alla prossima!
decapé, decapaggio, recupero, tavolo da falegname


Nessun commento:

Posta un commento