12 agosto 2013

Fibre extra-large per complementi d'arredo di spessore

Da un po' di tempo ci catturano lo sguardo (e come ignorarli!) tappeti-oversize e giganto-coperte in fibre di vario tipo: corda, spago, lana...

Christien Meindertsma, designer
Christien Meindertsma
foto trovata qui

Viene voglia di farlo, no? A vedere le foto delle designers mentre sferruzzano (si fa per dire), si capisce che per lavorare con queste fibre ci vogliono ferri da maglia e uncinetti custom, su misura. Se volete fare qualcosa di simile ma non riuscite a trovarli grandi abbastanza in un negozio, vi suggerisco di provare a farli da soli, come ho fatto io, partendo da un rametto in legno, per esempio.

Christien Meindertsma, designer
Christien Meindertsma
foto trovata qui

Molte designer sono state travolte dalla passione per questo tipo di creazioni, interpretando con estro le tecniche artigianali tradizionali come maglia, uncinetto o macramè.

Tappeto, corda di cotone Tappeto, corda di cotone
Tappeto in corda di cotone
foto trovate qui

Dana Barnes, designer
Dana Barnes
foto trovata qui 

Le variazioni sul tema sono numerose.

Giganto-Blanket, Laura Birek
Giganto-Blanket di Laura Birek
foto trovata qui


Tappeto luminoso, Johanna Hyrkäs, designer
Tappeto luminoso di Johanna Hyrkäs
foto trovata qui

Cestino per riviste, uncinetto
Cestino per riviste all'uncinetto
foto trovata qui

I colori naturali e neutri come panna, grigio o beige prevalgono ma ci sono alternative anche per chi predilige colori più vivaci e marcati

Dana Barnes, designer
Dana Barnes
photo credits - Bruce Buck for The New York Times
trovato qui

Christien Meindertsma, designer, pouf
Pouf colorati di Christien Meindertsma
trovato qui

8 agosto 2013

Magliette smesse trasformate in un tappetino

Nel post precedente raccontavo dell'idea trovata su Pinterest su come riciclare le t-shirt smesse.
Dopo aver "fatto a pezzi" qualche maglietta, ho ottenuto diverse strisce di tessuto che ancora dovevano essere congiunte per formare un unico nastro.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Potete farlo a mano o a macchina; io ho usato la macchina da cucire.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Ho congiunto il tutto, ottenendo un bel gomitolo grande, pronto per essere lavorato all'uncinetto.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

E l'uncinetto?
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Per un filato di queste dimensioni bisogna usare un uncinetto adeguato. Io l'ho fatto da sola, prendendo un giovane ramo di ulivo, facile da intagliare. L'ho sagomato, riproducendone uno comprato in scala maggiorata.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Tutto pur di iniziare a fare il tappeto!
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Non ci vuole tanto tempo, e nemmeno tanta esperienza, per fare un tappeto usando il metodo descritto.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Quanto è semplice tanto è simpatico, oltre a permetterci di dare anche il nostro piccolo contributo ad un mondo più sostenibile.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino
In alternativa al tappetino puo essere realizzato un grande cuscino, una coperta, una borsa o altro!
L'importante è iniziare :)

7 agosto 2013

Un'idea per riciclare delle vecchie magliette

Vi piacciono i pezzotti?
Durante l'inverno ho aperto l'account su Pinterest, dove mi sono imbattuta in un'enorme quantità di pin molto interessanti e di ispirazione. Tra questi, uno in particolare ha attirato la mia attenzione; illustrava un modo molto semplice di usare delle vecchie magliette per ricavare delle strisce con cui fare a uncinetto un tappetino da bgno, invece che buttarle.
L'idea di usare gli scarti di tessuto, stracci, vecchie coperte o abiti smessi in un modo creativo per fare dei tappeti esiste da sempre e in moltissimi paesi. Con il passare del tempo i materiali adoperati si sono evoluti, ma la tecnica artigianale usata, che prevede l'uso di un telaio, è rimasta press'a poco invariata.
Lo spunto trovato in Pinterest richiede invece l'uso dell'uncinetto ed ho deciso di provare a farlo anch'io. 

Bisogna scegliere delle magliette (t-shirt) senza cuciture laterali.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Andranno tagliate in fettucce e perciò bisogna determinare la larghezza delle strisce da tagliare - io ho scelto 3,5 cm.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Ho segnato (con una semplice matita) le linee di taglio sulla maglietta; i tagli, però, non vanno fatti fino in fondo.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Ho disteso il tessuto in modo da avere davanti a me la parte non tagliata.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Per finire il taglio, bisogna congiungere le linee non in modo continuo ma di sbieco.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Il risultato finale sarà un'unica lunga striscia in maglina di cotone a sezione piatta.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Per fargli acquisire la forma tubolare e guadagnare anche in lunghezza, va tirata.
riuso e riciclo, magliette, t-shirt, tappetino

Quanto si allunga? Per darvi un'idea, ho fatto una prova e ho visto che da 170 cm il nastro è aumentato a c.ca 300 cm.

continua...

3 luglio 2013

Kako se osećam?

Osećam se... 
  • zadovoljnom 32,95%, zlostavljanom 38,07%, diskriminisanom 28,98%
Ovako izgledaju odgovori beogradjanki koje su nedavno imale priliku da ih daju na ovo pitanje u okviru umetničkog projekta index.žene jedne od najprisutnijih hrvatskih umetnica na medjunarodnoj sceni, Andreje Kulunčić.
Nakon Splita i Napulja, njena je izložba prilagodjena beogradskom kontekstu i predstavljena u Salonu Muzeja savremene umetnosti u Beogradu.
Pored rada index.žene, u okviru izložbe prikazani su i radovi

Andreja Kulunčić, hrvatska umetnica, index.žene,
1 Franak = 1 Glas,

U krugu i 

Samo za Austrijance.





Animiranje publike sprovedeno je na sličan način i u Splitu i u Napulju. Poredjenjem statističkih podataka uvidjamo razlike u rezultatima:
  • Napulj zadovoljna 39%, zlostavljana 32%, diskriminisana 29%
  • Split    zadovoljna 38%, zlostavljana 13%, diskriminisana 49%

Andreja Kulunčić, hrvatska umetnica, index.žene,
Sledeći specifičnu istraživačku metodologiju, koja uključuje saradnju sa ekspertima, naučnicima, filozofima, teoretičarima i dizajnerima, Andreja Kulunčić se na različite načine bavi problemom društvene segregacije i marginalizovanim grupama. 



Projekat VODJENJE
Andreja Kulunčić
Produkcija: SEEcult.org, 2013.
Podrška: Sekretarijat za kulturu Grada Beograda



video: Kroz izložbu Andreje Kulunčić, tanku crvenu liniju sledi za nas kustos dr Zoran Erić



8 giugno 2013

Sapone naturale con olio d'oliva e alloro

Fare il sapone naturale in casa usando il nostro olio d'oliva extravergine mi diverte molto. Ho una lista di ingredienti pronta a portata di mano e non esito a passare un paio di ore nel giardino a prepararlo in tutta tranquillità, come ho fatto oggi.
Qualche giorno prima mi ero soffermata a pensare a piccole aggiunte da fare per arricchirlo ed aromatizzarlo. Mi era venuto in mente un sapone che trovai negli anni 90 in una piccola bottega di Lucca, il sapone di Aleppo, fatto con olio di alloro...

sapone naturale, sapone vegetale, sapone fatto in casa, sapone DIY sapone naturale, sapone vegetale, sapone fatto in casa, sapone DIY
Alloro!
Ne ho talmente tanto, pensai, che sarebbe bello trovare un modo per usare gli scarti della potatura delle siepi di alloro attorno alla casa!
E così oggi ho preparato un infuso di foglie di alloro da utilizzare per la preparazione del  mio sapone per dargli un maggiore potere emolliente.
E' stato - come sempre - un esperimento interessante; ogni volta nasce una nuova idea sull'ingrediente da aggiungere per personalizzarlo.

Non vedo l'ora che passi il periodo di stagionatura per provarlo!

16 marzo 2013

La nascita della fotografia, Joseph Nicéphore Niépce e il bitume di Giudea

Di recente si è chiusa una mostra a Mannheim, in Germania, "La nascita della Fotografia", alla quale, per la prima volta in 50 anni, veniva esposta una foto particolare, arrivata in Europa dal Texas.

la prima foto della storia, Joseph Nicéphore Niépce, pioniere della fotografia, eliografia, bitume di Giudea, patinatura
"Vista dalla finestra a Le Gras", Joseph Nicéphore Niépce

"Vista dalla finestra a Le Gras", datata 1826, è considerata la prima foto della storia; per ottenerla, sono state necessarie 8 ore di esposizione.
E' stata creata da Joseph Nicéphore Niépce, uno dei pionieri della fotografia, che intorno al 1822 inventò un procedimento per riprodurre le immagini, chiamato eliografia.
Questo procedimento prevede l'uso del bitume di Giudea le cui applicazioni si estendono anche all’acquaforte, al restauro, al uso in liuteria, come colorante. Viene usato come rifinitura antichizzante, per accentuare l'effetto screpolante e per patinature.
Il bitume di Giudea (o asfalto Siriano) è una sostanza di colore da bruno a nero, composta da bitume, standolio (standolio di lino è preparato in assenza d'aria con temperature più alte, ingiallisce di meno, asciuga più lentamente, dà fluidità), argilla ed essenza di trementina; ha la consistenza semisolida ed è impermeabile all’acqua.
Per antichizzare o patinare si stende sull’oggetto con un pennello o con una spugnetta, puro o diluito - a seconda del supporto. Successivamente si rimuove l’eccesso di bitume con uno straccio. Sulla superficie rimane una patina brunastra più o meno accentuata a seconda del risultato che si vuole ottenere. Indurisce se viene esposto alla luce.
Il bitume di Giudea si trova nei negozi di belle arti e nei negozi di hobbistica.

8 gennaio 2013

Origami gru e Senbazuru nella simbologia giapponese tradizionale

L'origami gru è simbolo di speranza, pace e prosperità nella cultura tradizionale giapponese e in tutta l'Asia.

origami gru, Senbazuru

Questo grazioso uccello è perfetto per fare piccole, semplici e simpatiche decorazioni; la leggenda giapponese narra che sarà esaudito un desiderio da una gru a chiunque assembli un Senbazuru (mille origami gru assemblati insieme).
Io ho iniziato :)
Ho seguito questo video tutorial su YouTube: How to Make a Paper Crane - Origami

origami gru, Senbazuru
via wikihow.com