27 giugno 2009

Croazia, arrivo!

Quando la Ryanair ha annunciato che, a partire da giugno, attiverà quattro nuovi collegamenti con partenza da Pisa e che tra le nuove città che potranno essere raggiunte c’è anche Zara - Croazia, ho deciso di partire.
La costa croata fa parte della mia infanzia perché è là che ho trascorso almeno 10 - 15 felicissime estati; è là che ho conosciuto mio marito, è là che sono nati tanti dei miei avi… Come non tornare?
Sono passati circa 10 anni da quando c’ero andata l’ultima volta ed anche allora ho trovato la bellezza da sempre conosciuta. Veleggiavamo tra Korcula e Peljesac, giravamo tra isolotti e spiagge incantevoli ed il mio bagaglio di ricordi romantici si appesantiva piacevolmente.

Anni fa abbiamo affittato in due una piccola barca a vela a Korcula, in Croazia
Non volevo viaggiare in macchina e l'annuncio di queste nuove rotte mi ha aperto l’appetito: ho fame di Croazia! Partiamo subito!
E’ stato veramente facile: l’aeroporto di Zara si raggiunge in poco più di un’oretta di volo. Il (giovane) pilota aveva a disposizione una pista interamente rifatta pochissimi mesi fa; a Zara, i collegamenti in autobus dall’aeroporto alla stazione centrale sono garantiti, anche se nessuno sapeva dirci con precisione gli ORARI (neanche in croato).
In ogni caso, all’aeroporto ci sono a disposizione sia taxi che rent-a-car.

La breve corsa fino alla città si svolge su una strada alberata che assomiglia un po’ all’Aurelia; all’arrivo si trova l’autobus n°2 con il quale si raggiunge il porto dei traghetti, con partenze a destra e manca…
Ho considerato a lungo il luogo da scegliere come “base” della vacanza; tenendo conto che non avevo una macchina per girare e che ho bisogno di dormire sogni tranquilli senza disturbi - la mia scelta è caduta sul'isola di Ugljan.
Ugliano e Zara (Croazia) su Google Earth
Abbiamo preso il traghetto per l’isola di Ugljan, sbarcando a Preko.
Preko e Galevac (Isola di Ugliano) su Google Earth
Non ho prenotato l’alloggio perchè eravamo in bassa stagione e contavo sull’opulenta offerta croata che conosco bene. Ho rinfrescato i ricordi con aiuto di Google Earth; ho visto che le autostrade sono migliorate ed i collegamenti tra Zara e moltissime altre città belle da visitare sono frequenti e facili.
Siamo arrivati nell’ora della siesta che qui si protrae… fino alle 17.00, almeno.
L'Internet Point di Preko pare parecchio stanco, per cui la siesta la interrompe solo alle 18.00.
Se gli pare :P
Da domani :P
Punto INFO a Preko
La fortuna volle che nell’attesa vedessimo un’oasi verde piacevolmente ombreggiata in riva al mare e la raggiungessimo.

Gelateria in riva al mare a Preko
Un caffè ed un OTTIMO GELATO hanno siglato la scelta della zona in cui cercare l’alloggio.
Il silenzio era palpabile, disturbato solo dal fruscio delle fronde e delle onde.
I giardini schiumeggianti attorno a noi garantivano la freschezza; il profumo dei tigli in fiore si mescolava a quello del mare e dei pini.
un giardino con edera ed oleandri (Hedera, Nerium Oleander)

(promemoria: FARE UNA FOTO DEL PROFUMO DEI TIGLI :)

Il tratto di strada che passa sul lungomare è chiuso al traffico, la spiaggia Jaz è vicinissima ed il paese offre una vacanza piacevole sia alle famiglie con figli (che, infatti, erano le più presenti), sia alle coppie giovani che amano la bellezza della natura da esplorare in bici o facendo lunghe passeggiate, ma anche alle persone amanti del turismo culturale che potranno perdersi tra le bellezze da scoprire.
La mia breve vacanza è, quindi, iniziata da dietro a questo cancello, nella casa circondata da un antichissimo muro in pietra locale.
appartamenti di Martin Gvardiol a Preko
Un viaggio colorato

4 commenti:

  1. ci sono stato pure io in Croazia, è stupenda!

    RispondiElimina
  2. Tinto91, è vero, è stupenda!
    Penso che possa anche essere divertente per i giovani della tua età, ma questo sapresti dirmelo meglio tu!

    RispondiElimina
  3. io sono andato prima a Zara, città bellissima e poi sono andato a Saharun una baia su un'isola stupenda con un mare bellissimo, inoltre la spiaggia è libera e non costa nulla, non come in italia....


    inoltre hai fatto bene ad andare in bassa stagione perchè a luglio e ad agosto si muore di caldo e le strade sono invase da tantissimi turisti, in bassa stagione ci si può godere veramente il paesaggio e la bellezza della Croazia

    RispondiElimina
  4. E' vero, il mare in Croazia è ancora bello come era 100 e + anni fa, tanto che mio marito è convinto di aver avvistato un piccolo dinosauro sull'isolotto di fronte a Preko...
    :)))
    io ho visto solo un cane lupo :)

    RispondiElimina