29 giugno 2009

Mare in Croazia: isolotto di Galevac di fronte a Preko

Ho guardato su Google Earth l'isolotto di Galevac (o Skoljic) che si trova ad appena qualche bracciata a nuoto dalla riva di Preko, sull'isola di Ugljan (Ugliano).
isolotto di Galevac su Google Earth
Da qualsiasi prospettiva lo vedete, da qualunque angolo lo scrutate, ha sempre da rivelarvi una scena diversa.
Andate ed osservate, se ciò vi piace. Non rimarrete delusi.le fronde del pino toccano il mare
I riflessi nell'acqua sembrano sempre più vividi, il colore e l'ombra della seppia più sfuggenti; il sentiero e l'aiuola delimitati dalle pietre bianche regalano e risaltano un rosso inaspettato della terra - merito della pioggia estiva.

aiuole geometriche semplici ed eleganti
Pensieri intrisi di mondi quotidiani rimangono tutti intrappolati nelle ore lente che passano attraverso le fronde dense dei pini.
Poi il tempo si ferma.

All'inizio notavo il protrarsi dei cipressi, il piegarsi dei pini sotto i venti; mi ispirava l'ondeggiare dell'agave ed i colori brillanti e densi sembravano voler formare da soli un quadro...

pini piegati dal vento
Poi piano, piano il tutto si rimpicciolisce; l'occhio inciampa su una piccola asparagina, un granchietto inciampa su una pigna e le sensazioni si fondono al sole saldandosi nella visione artistica...asparagina spontanea
Lungo i sentieri attorno all'antico monastero francescano la pace ristagna immobile.

antico monastero francescano sull'isolotto di Galevac di fronte a Preko che si trova sull'isola di Ugljan, in Croazia
potresti leggere anche:
Croazia, arrivo!
Mi reco a Preko

2 commenti:

  1. Che bello...
    mi sono assentata da internet per tre giorni, il tempo di trovarti più rilassata e colma di pensieri e ricordi!
    I posti che hai visitato mostrano le tipicità del mediterraneo... come i profumi e i colori che hai raccontato... con una particolarità che mi ricorda la Puglia: le ore di siesta prolungate fino alle 17! :)
    Si vede che sei stata proprio bene... dalla riviera romagnola la Croazia dista di meno, ci farò un pensierino... non per quest'anno però.
    E poi complimenti per la scelta di lasciare la macchina a casa. Servirsi dei mezzi a disposizione significa muoversi con i ritmi del luogo, soffermarsi di più, cogliere più sfumature e conoscere meglio le persone! ;)

    RispondiElimina
  2. Danda, è stato davvero bello.
    Spero che anche tu abbia dei bei “progetti verdi” per l’estate!

    RispondiElimina