4 gennaio 2010

Neve in Toscana

La foto dei cachi con i cappucci di neve che ho pubblicato a Capodanno testimonia la nevicata di Natale. E' arrivata ad appena 3 giorni dalla chiusura degli ultimi lavori (vedi home improvement) iniziati nell'ormai lontano Settembre.
Dicono che da queste parti della Toscana nevichi raramente. Sulle colline del comune di Terricciola, non lontano da Ponsacco, le stradine sterrate delle vie collinari non vengono certo percorse sulle slitte. Sono le strade del vino delle colline pisane e del buon olio; non comprendono i pupazzi di neve.

Ma qualcosa sta cambiando.

In 3 dei 5 anni che ho trascorso in questo luogo ha nevicato. E quest'inverno è la seconda volta che nevica, dopo un intermezzo di caldo inconsueto.
Qui le persone ricordano ancora di un'inverno eccezionalmente freddo, credo del '86, che fece gelare tutti gli ulivi della zona. Nelle ultime settimane è stato questo il mio timore; ero preocupata per l'uliveto, il frutteto e le piante del giardino, sopratutto nella zona dello scavo che ha maggiormente esposto le loro radici al freddo.
La temperatura era scesa a -9°C ; se il freddo fosse stato più persistente, danni maggiori sarebbero stati inevitabili. Invece la temperatura è salita sempre di più, trasformando la neve in una massa nebbiosa che ci ha avvolti per giorni. Mi sembrava di essere nel libro Cent'anni di solitudine di Gabriel García Márquez, dove l'aria era così umida che i pesci fluttuavano attraverso la cucina...
La giornata di sole di ieri mi ha sostenuta nel dimenticare la panna sui cachi per ritrovarmi di nuovo scaraventata nel pieno inverno con la nevicata di oggi.
Pfffff, sono un po' confusa...
8[


8 commenti:

  1. Srecna Ti Nova godina i sve najlepse
    od Radice, :)***!

    RispondiElimina
  2. Pozdrav draga Decomondo!
    Ceka te mala nagrada na mom blogu, pa navrati po nju kad budes imala vremena, ...hehehe, :)***

    RispondiElimina
  3. Radice, najlepse ti hvala! Stvarno si mi ulepsala dan i prijatno me iznenadila! Ne mogu da docekam da ponosno istaknem nagradu, cmok!
    Puno, puno toplih, leprsavih kreacija u Novoj 2010, draga Radice!

    RispondiElimina
  4. Anche da noi sulla riviera riminese ha nevicato per la seconda volta... anch'io sono un po' confusa dopo essere stata in Puglia a Natale con una temperatura di circa 21/23°!!! Ho preso un bel raffreddore che mi è passato tornando qui nell'umidità del mare... Mah! o_O

    RispondiElimina
  5. Grazie per la visita al mio blog.

    RispondiElimina
  6. You are also an exp. Where did you grow up?

    RispondiElimina
  7. Buongiorno, lakeviewer.
    I was born in former Yugoslavia. I spent my first few Italian years between Milan, Turin and Pisa; then I lived in Basilicata, not far from Venosa and Melfi, for about 2 years.
    After that I re-moved to Turin, then to Tuscany, where I spent my last 10 years and where I hope to remain…
    Baci

    RispondiElimina
  8. lakeviewer, I often went with my husband to the Lakes Monticchio to gather mushrooms - Mazze di tamburo (Lepiota Procera). We visited many times Venosa - in a sense I took your place, following your steps through the Lucania ..

    RispondiElimina