1 ottobre 2010

Le vigne dei VIP

Il vino “fai da te” ha affascinato e sedotto tanti vip, sia italiani che stranieri. Hanno così iniziato una vera e propria caccia al vigneto, impresa non facile, vista la poca disponibilità degli appezzamenti adatti alle loro esigenze. Le dolci colline con antichi borghi e lunghissimi filari hanno colpito amanti del bello e del gusto.

Il vino fai-da-te ha affascinato tanti vip, sia italiani che stranieri, come Roberto Cavalli, Mick Hucknall, Carole Bouquet, Sting e molti altri, che hanno vigneti e cantine in Italia.

I primi ad essere caduti vittime di amori campestri sono stati i musicisti, cantanti, attori e stilisti. Non cercateli in questo periodo. Prima erano a vendemmiare; ora sono a canticchiare nelle loro cantine sparse per tutta Italia, rigovernando il vino.
  • Uno dei primi, tra i vip, ad essere arrivato nel Chianti è Sting. Ad una trentina di chilometri da Firenze confeziona bottiglie di rosso, numerate e con etichetta autografata, nella sua splendida tenuta.
  • L'attrice Ornella Muti produce "Dolcetto d'Ovada" e "Torre Albarola" nell'abbazia di Vallechiara, in provincia di Alessandria.
  • Stefania Sandrelli punta sul Chianti docg "Acino d'oro" con Giovanni Soldati e Sandro Bottega.
  • Roberto Cavalli firma il “Tenuta degli Dei” insieme al figlio Tommaso.
  • I Ferragamo in questo caso giocano in casa, in Toscana, nell’ex tenuta di Amedeo d’Aosta, il Borro.
  • Claudia Mori e Adriano Celentano hanno acquistato un podere vicino a Radda in Chianti, con annesso vigneto.
  • Al Bano ormai da decenni produce vino bianco e rosso nella sua tenuta di Cellino San Marco.
  • Gianna Nannini propone tre tipi di rossi: "Baccano", "Il Chiostro di Venere" e "Rosso di Clausura".
  • Ron ha investito in vigna producendo un vino con l'etichetta "Fracent'anni”.
  • Lucio Dalla da anni produce vini dai vigneti intorno alla sua casa di Milo, in Sicilia, destinati al consumo della sua tavola. Imbottiglia un vino dal nome suggestivo, “Stronzetto dell'Etna”, che sull’etichetta mostra il cantante vestito da derviscio.
  • Mick Hucknall, la voce dei Simply Red, produce "Nero D'Avola" in Sicilia.
  • Carole Bouquet, l'attrice francese e l’ex di Depardieu, è proprietaria di vigneti, uliveti e piantagioni di capperi e produce "Sangue d’oro".

La scelta non vi manca. Un vino che ha conquistato me e che voglio consigliarvi è il Ponterotto, prodotto da LE MACIE S.r.l., GAIOLE IN CHIANTI (Siena) - Italia. Per informazioni contattate l’azienda.

Non rimangono indietro i politici, per non parlare dei manager e degli sportivi.

  • Massimo D’Alema ha in progetto di realizzare un vigneto di circa tre ettari e una cantina dove produrre e imbottigliare il suo vino a Montecastrilli (Terni).
  • Gad Lerner co-produce il “Barabba”.
  • Richard Parsons produce un ottimo Brunello di Montalcino.
  • Nils Liedholm, ex giocatore di calcio ed allenatore, produce da anni vini di qualita' nella sua azienda agricola a Cuccaro Monferrato, ottenendo per il suo lavoro piu' di un premio.

Il lungo elenco continua con Francesco Moser, Jean Alesi, Jarno Trulli ed altri.

Per chi non possiede una vigna, c’è sempre la possibilità di adottare un vigneto per, poi, produrre il vino sotto la guida di un wine consultant. I costi non sono stratosferici ed il vino vi piacerà di sicuro, visto che seguirà il vostro gusto.

UPDATE 8 nov 2010:
La «Florens» di Ferragamo
Il 18 novembre si inaugura "A regola d'arte", la mostra che ripercorre la storia di Ferragamo attraverso la sua città e le persone che lo hanno reso grande.
Nell'ambito della biennale della Cultura

La nostra società empatica nell'orto di Michelle
Alla possibilità di adottare un vigneto si aggiunge quella di adottare un orto, un ulivo, un intero uliveto, una risaia, una mucca.
La gallina no, quella è solo in affitto :)

2 commenti:

  1. Interessante! Ciao e buona fin di settimana.

    RispondiElimina
  2. Grazie; scusa, rispondo un po' in ritardo...

    RispondiElimina