22 febbraio 2012

Riflessi ramati per gli oggetti d'uso quotidiano

Se anche voi, come me, state aspettando l'arrivo della bella stagione per fare qualche lavoro di manutenzione sulla casa o dei cambiamenti negli interni, forse vi piacerà l'idea di introdurre un po' di riflessi luminosi di rame, ottone, oro ed argento. Si armonizzano bene con qualsiasi colore; ravvivano quelli scuri o desaturati, dando carattere e personalità agli ambienti.

Libreria, rame, Ferruccio Laviani, copper, bookcase
Libreria in rame, design di Ferruccio Laviani
foto via


Il rame è un materiale duraturo di ottime caratteristiche ed è facilmente riciclabile. Ha un'ottima conducibilità termica ed elettrica, resiste a temperature molto elevate, ha una buona resistenza alla corrosione, è facilmente lavorabile, viene riciclato quasi al 100% mantenendo le caratteristiche del rame primario (allo stato puro, quello estratto dalle miniere) ed è economico. Infatti, l'opinione diffusa che sia costoso non regge se lo paragoniamo con un altro metallo dalle simili prestazioni, l'argento.
Il rame è usato per realizzare varie leghe, come bronzo (rame + stagno) e ottone (rame + zinco). Non richiede attrezzature troppo costose per essere lavorato; si può tagliare, saldare, sagomare o incidere e si presta per realizzare decorazioni fai da te, oltre a lampadari, pentole, ciotole, vasellame...

sottovaso, rame, cooper, saucer
Sottovaso in rame “Zzz…” di Covo
foto via

Si vende anche in fogli, in forma di una sottile lamiera chiamata "carta di spagna". L'ossidazione di colore verde di un oggetto in rame, verderame, avviene per effetto dell'aria, è solo superficiale e costituisce uno strato protettivo per il materiale stesso.


Cipolla, lampada a sospensione, rame, Verner Panton, onion, copper, pendant light

"Cipolla", sospensione in rame, design di Verner Panton
foto via

Per fargli mantenere l'aspetto iniziale, bisogna lucidarlo spesso con un panno morbido. Il rimedio estremo sarebbe verniciarlo con uno smalto trasparente per metalli, il che gli toglierebbe parte del fascino, bellezza e lucentezza naturale. Un simile effetto si ha se lo si spruzza con un po' di lacca per capelli.

tavolo, Viya Home,
Cento petali del loto, tavolo, design Viya Home


Ciotola, rame, Laurenz Stockner, copper, bowl
Ciotola in rame, Laurenz Stockner


Ciotole, rame, Laurenz Stockner, copper, bowl
Ciotole in rame, Laurenz Stockner


St. Henry's Ecumenical Art Chapel, Sanaksenaho Architects, Jussi Tiainen
St. Henry's Ecumenical Art Chapel di Sanaksenaho Architects

Se invece l'effetto verderame vi piace e volete logorare il rame per dargli un aspetto vissuto, potete usare un po' di aceto oppure ammoniaca. Ricordatevi di usare sempre la protezione per le mani e gli occhi e di arieggiare bene la stanza o, meglio, fatelo all'aperto. Le ossidazioni possono originare composti poco salubri.


2 commenti: