10 aprile 2010

Tadelakt

Tadelakt è una finitura lucida delle pareti, completamente naturale ed ecologica, antica quasi quanto la tradizione marocchina del hammam, il bagno di vapore, da dove proviene.

Il vapore si crea gettando l’acqua sui pavimenti del hammam, tradizionalmente rivestiti in lastre di marmo levigato, sotto i quali viene acceso un fuoco per riscaldarli. Questa problematica combinazione di calore ed umidità ha creato la necessità di trovare un procedimento che rendesse le pareti, di solito fatte di mattoni di fango, impermeabili. La soluzione tradizionale è stata trovata nel tadelakt, l’intonaco a calce, per creare un rivestimento duro ed a prova di vapore.

Le pareti inizialmente vengono spatolate con intonaco a calce con una piccola aggiunta di pigmenti in polvere per creare il colore desiderato. Quando questo ha fatto presa, si usano le pietre piatte di fiume della dimensione di una mano per lucidarlo accuratamente. La lucidatura rende l'intonaco duro come il marmo.

Per sigillare ulteriormente la superficie viene steso uno strato sottile di albume d'uovo al quale segue una mano di sapone nero di produzione locale. Per il suo alto contenuto di olio questo sapone funge da turapori, riempiendo le minuscole fessure attraverso le quali altrimenti potrebbe infiltrarsi l'umidità.

La lucidatura che segue aggiunge carattere al risultato estetico, mettendo in evidenza le piccole irregolarità allo stesso modo in cui vengono accentuate le venature del legno nel procedimento di decapaggio dei mobili.




Morocco Modern (World Design)
Author: Herbert Ypma
Photos: Willem Rethmeier


Tadelakt is a polished wall finish, completely natural and environmentally friendly, almost as old as the traditional Moroccan hammam, the steam room, where it came from.

The steam is created throwing water on the floor of the hammam, traditionally laid in sheets of polished marble, underneath which the fire is lit to heat them. This problematic combination of heat and moisture created the need to find a procedure that would make the walls, usually made of mud bricks, waterproof and steam-proof. The traditional solution has been found in tadelakt, the lime plastering technique that gives a hard, waterproof finish.

The walls were first trowelled in a lime plaster with a small addition of pigments mixed to create the desired color. When this has set, it is polished using the flat river hand-sized stones. The polishing makes the plaster as hard as marble.

To further seal the surface, it is covered with thin layer of egg white, followed by another layer of locally made black soap. Because of its high oil content this soap acts as a filler, sealing tiny cracks through which otherwise might seep moisture.

The following polishing adds character to the aesthetic result, highlighting the small irregularities in the same way the grain of the wood is accentuated in the process of furniture pickling.

Nessun commento:

Posta un commento