5 marzo 2010

Pareti decorate a rullo

La tecnica di decorazione delle pareti a rullo illustrata nel mio post precedente trova moltissimi esempi nei paesi dell’Est. Interi villaggi ne testimoniano l’uso e rappresentano anche una grande fonte d’ispirazione per chi ne volesse trarre degli insegnamenti.
Un effetto simile si può ottenere usando le mascherine da stencil, commercializzate ovunque, ma richiede una preparazione ed organizzazione del lavoro più minuziose.
Allora come fare per rinnovare le pareti della casa da soli, senza l’aiuto di un decoratore professionista e senza particolari abilità artistiche?
Non preoccupatevi; non è necessario viaggiare fino in Serbia, dove mi trovo attualmente, che di questi rulli ne è piena. La soluzione è più semplice, arriva da Rockville, USA, e si chiama Rollerwall.

rulli decorativi, Rollerwall

Questa ditta propone rulli decorativi, ovviamente riutilizzabili all’infinito, di larghezza poco superiore a 15 centimetri (6 pollici), in una grande varietà di pattern tra cui scegliere ciò che fa per voi.
Per usarli è necessario disporre dell’applicatore, venduto a parte, composto da un telaio con manico e un rullo alimentatore in schiuma.
Tutto ciò può essere comodamente ordinato online, nel sito Rollerwall™ Painting and Decorating System. Visitate il sito per avere consigli ed informazioni precise sull'applicazione e costi.

7 commenti:

  1. Wallpaper, in English? We had these mainly in the early part of the last century, in most homes. Nowadays, walls are treated with substructures to resemble marble veins, or other stone. Brick is still popular.

    Wallpapering is messy and time-consuming. I'm learning a great deal of specialized work here. Thanks.

    RispondiElimina
  2. Hello, lakeviewer, and thank you. I am a big fan of traditional decorative techniques, although it happened to me to use faux finishes such as marble or wood more then once, as I am a professional painter and decorator. But I always prefer and offer more healthy and "green" solutions, whenever possible. The one I described in my previous post is a decorative technique using rubber rollers and lime painting; in this post you find information on how to purchase a roller.

    RispondiElimina
  3. Anonimo15:56

    Salve sono Mirco da Bologna come posso fare per contattarti via mail?mi piacerebbe saperne di piu sulla pittura con le terre o ecc. mi piacerebbe avere informazioni sulla prospettiva sulle ombre e la luce
    qualche testo ecc...
    grazie Mirco

    RispondiElimina
  4. Anonimo15:58

    sono sempre Mirco da Bologna complimenti per il blog è molto interessante

    RispondiElimina
  5. Ciao, Mirco, e grazie. La prospettiva, le ombre e la proiezione delle ombre facevano parte del programma degli esami di architettura che ho dato all’Accademia delle Belle Arti; la luce è parte inseparabile della tecnica pittorica, di nuovo appresa all’Accademia, e poi nell’arco degli anni con esperienza diretta sul campo. Non dispongo di un elenco preciso di libri da consigliarti perché molto dipende dallo scopo diretto del tuo interesse, ma per iniziare ad approfondire gli argomenti potresti cercare il libro di Max Unold “Della pittura”, Editore Bompiani, 1950. In questo momento lavoro fuori sede e non sono in grado di dirti di più ma scriverò di sicuro ancora di questi temi. Tra qualche mese spero di proporre dei corsi/stage brevi per offrire la possibilità di apprendere alcune tecniche in pratica; sarei contenta di ricevere le tue domande in forma di commento perché possano innescare un dialogo ed un confronto sugli argomenti trattati in questo blog.

    RispondiElimina
  6. Corro a vedere!! GRAZIE!!! Stavo cercando proprio qualcosa del genere... ho visto una parete nel negozio di Dialma Brown che mi ha fatto impazzire, e la vorrei fare a casa mia...
    buon week end
    Etta

    RispondiElimina
  7. Ciao, Etta; benvenuta nel mio blog.
    Grazie per il tuo commento; spero che trovi quello che stai cercando per decorare la tua casa.
    Buon weekend anche a te.

    RispondiElimina