3 agosto 2010

Decomondo compie 2 anni

Detto così, il mio blog sembra ancora un bambino. Forse lo è anche, ma in due anni è cresciuto parecchio ed è riuscito a darmi già molte soddisfazioni.

Mi ha spronata a scrivere in una lingua che non è la mia, ma soprattutto mi ha permesso di condividere la mia esperienza di artista con i numerosi visitatori. Molti dei post di decomondo nascono, infatti, dal desiderio di mettere a disposizione di altri alcune tecniche che ho appreso durante la mia vita lavorativa; altri descrivono semplicemente la meraviglia della natura o dell’opera dell’uomo.

La divulgazione della conoscenza nel campo artistico/culturale è da sempre stata il mio filo conduttore e spero davvero di aver ispirato qualcuno nell’accrescere la propria creatività ed amore per l’arte.

Vorrei ringraziare gli amici virtuali a cui mi sono affezionata, i lettori che seguono questo blog e i tanti visitatori più fortuiti che navigano tra i miei post.
Mi auguro che continuiate ad apprezzare il mio blog che mi riprometto di crescere con dedizione anche in futuro.



Se il disegno di questa mascherina da stencil, ideata e realizzata da Mirna Radovanovic, vi piace, siete liberi di usarlo per realizzare da soli una vostra mascherina. Scaricate uno dei 4 file messi a disposizione nel blog decomondo, stampate il disegno e ritagliate la mascherina usando un foglio di acetato o carta, come spiegato nel post Come fare una mascherina da stencil.



Come rinnovare un mobile usando la tecnica di decapaggio del legno

Materiali poveri come sabbia e ghiaia o pregiati come pietre e marmi toscani, liguri o veneti possono essere trasformati in cementine, graniglia o seminato genovese e combinati con infinite possibilità ornamentali e cromatiche. Usando questa mascherina da stencil ho realizzato una finta mattonella da pavimento nell’appartamento di Kikinda.

Per realizzare la mascherina dobbiamo disegnare il motivo prescelto su un foglio di carta qualsiasi, oppure su un foglio di acetato (un trasparente).

Alcuni esempi di decorazione a rullo delle pareti nell’est europeo, eseguiti nel villaggio di Mokrin, vicino a Kikinda.

Questi rulli in gomma a rilievo, che attingono ad una riserva di colore contenuta in un'altro rullo in spugna a contatto, si usano molto nell’est europeo per eseguire sulle pareti una decorazione  effetto tono su tono, come il damasco, o lucido su opaco, come i damascati.



Il fascino irresistibile della carta - la tecnica della cartapesta

5 commenti:

  1. Ci tenevo a farti gli auguri ed i complimenti per primo e forse ci sono riuscito.
    Decomondo è un blog che ho visto crescere sin dalla sua nascita e che mi ha stimolato nell'intraprendere anche la mia avventura di blogger.
    Un salutone da MaxT

    RispondiElimina
  2. Si, che ci sei riuscito; grazie, MaxT!
    Sono contenta che decomondo abbia stimolato myecomondo; infatti, per quanto mi riguarda, l’uno senza l’altro sarebbero incompleti :)

    RispondiElimina
  3. Mille Auguri e complimenti. Solo due anni?

    RispondiElimina
  4. Auguriiii Mirna! Anzi, doppi auguri, anche per il vostro agriturismo!!! ;)

    RispondiElimina
  5. lakeviewer,
    grazie!
    Ehiii, due LUNGHI anni! E' che in quelli precedenti non ho avuto tempo di scrivere!
    ;) <3

    Danda,
    grazie!
    Speriamo che sia il primo passo verso un luogo dell'arte... Tok, tok, tok (tocchiamo ferro)

    RispondiElimina